skip to Main Content
WhatsApp Image 2019 07 07 At 14.46.43
WhatsApp Image 2019 07 07 At 14.46.43
WhatsApp Image 2019 07 06 At 03.31.54
WhatsApp Image 2019 07 07 At 06.35.02
WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.30.52
WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.43.20
WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22 (2)
WhatsApp Image 2019 07 06 At 03.45.22 (1)
WhatsApp Image 2019 07 06 At 04.09.51
WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.46.47
WhatsApp Image 2019 07 06 At 07.50.11 (1)
WhatsApp Image 2019 07 06 At 16.59.24
WhatsApp Image 2019 07 06 At 22.37.30
WhatsApp Image 2019 07 07 At 00.58.37
WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.01.27
WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.48 (1)
WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.48
WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.49 (1)
WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.49
WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22 (1)
WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22
WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.23 (2)
WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.23
WhatsApp Image 2019 07 07 At 14.46.43 WhatsApp Image 2019 07 06 At 03.31.54 WhatsApp Image 2019 07 07 At 06.35.02 WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.30.52 WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.43.20 WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22 (2) WhatsApp Image 2019 07 06 At 03.45.22 (1) WhatsApp Image 2019 07 06 At 04.09.51 WhatsApp Image 2019 07 05 At 18.46.47 WhatsApp Image 2019 07 06 At 07.50.11 (1) WhatsApp Image 2019 07 06 At 16.59.24 WhatsApp Image 2019 07 06 At 22.37.30 WhatsApp Image 2019 07 07 At 00.58.37 WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.01.27 WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.48 (1) WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.48 WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.49 (1) WhatsApp Image 2019 07 07 At 13.41.49 WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22 (1) WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.22 WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.23 (2) WhatsApp Image 2019 07 07 At 18.03.23

Il podio di Donato Semeraro allo Stone Brixia Man

L’abbraccio di Francesco Susetti in Austria

Sabato e Domenica dedicati ai nostri due temerari Semeraro e Susetti!

Il mondo del triathlon è strano, c’è il giovane con doti formidabili che vince tutto, c’è il ciclista, il podista o il nuotatore che decide di completarsi con le altre discipline, c’è chi per passione intraprende questa disciplina, c’è chi da questa disciplina cerca un riscatto! Tante sono le motivazioni che spingono i triathleti a dedicarsi a questo sport!

Il tipico approccio è preparare competizioni relativamente semplici partendo dallo sprint…poi ti sale un emozione, una strana forza interiore che ti carica, ti da la giusta grinta e così vorresti essere già tra i temerari che si danno alla lunga distanza, perchè? Non c’è una spiegazione, solo provando puoi capire. E attorno a te tutti dicono la propria: ‘Sei un grande!…hai coraggio!…mah non dovresti farlo!…ti stimo per quello che fai!…sei sicuro?…ti sei preparato?…serve la testa!…hai un grande cuore!…’ e tu ascolti tutto e tutti, ma ti lasci scivolare tutte quelle parole perchè quel qualcosa dentro continua a ricordarti che puoi farcela! Davvero è inspiegabile! Allora ti convinci che è la volta buona e inizi una preparazione talmente difficile che testa e cuore non si mettono mai d’accordo…poi, dopo km e km macinati a nuoto, in bici e a piedi, arrivi alla settimana prima della gara e ti chiedi se stai facendo la cosa giusta…già, ma qual è la cosa giusta? Non c’è un giusto o sbagliato in questa decisione, l’hai presa e adesso la porti a termine…

Ogni giorno ti sale l’adrenalina finchè allo sparo inizi a ‘buttare fuori’ tutte le tue energie e la tua voglia di vivere! Nuoti, pedali e corri per una giornata intera finche giungi alla fine stravolto, ma hai dimostrato a te stesso di essere un uomo di ferro!

…e ancora giungono i complimenti da tutti quelli che direttamente e indirettamente ti hanno accompagnato fino ad un traguardo ambito da molti, ma che in tanti non ancora hanno il coraggio di affrontare…

Davvero bravissimi ragazzi!

Donato Semeraro 17esimo assoluto e 1° di categoria in un IROMAN ESTREMO, lo STONE BRIXIA MAN, una gara tutta in salita, una gara davvero molto molto difficile con nuoto di notte nel lago d’Iseo, 180km in bicicletta con due tra le salite più impossibili da scalare il PASSO MORTIROLO e il PASSO GAVIA e una fase run finale con PASSO DEL TONALE e arrivo sul ghiacciaio del PRESENA! Donato a testa bassa si è preparato sia fisicamente che psicologicamente per moltissimo tempo trovando supporto tra gli amici del triathlon che lo hanno accompagnato come tifosi lungo il tracciato massacrante di una gara temuta anche dai migliori atleti del mondo!

E non possiamo non parlare del grande CUORE di Francesco Susetti che a più di 50anni ha dedicato parte delle sue giornate, anche prima o dopo il lavoro, a preparare un’altro temuto IRONMAN, quello di Klagenfurt! La scelta di fare triathlon, l’arrivo quest’anno in Venus e la decisione di partecipare ad un IRONMAN! Possiamo sbilanciarci e dire che lo spirito di questa squadra ti porta a grandi decisioni di vita! E il SUSE, così lo chiamiamo, ha fatto una grande scelta!

Un articolo tutto dedicato a voi due, due grandissimi amici!

Grazie ragazzi!

ALCUNI VIDEO DELLE COMPETIZIONI

Le iscrizioni e i rinnovi per il 2019 sono aperti, iscriviti oppure contattaci per maggiori informazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top