skip to Main Content
Week-end Del 1°maggio Molto Intenso Per Gli Atleti Venus

L’ultimo fine settimana di aprile molto molto intenso e superlativo per Venus Team.

Daniel Hofer vince a mani basse l’olimpico di Città di San Benedetto del Tronto e Costa e Sandrini debuttano nel 70.3 di Chia!

Siamo sempre presenti!

Daniel Hofer

Torna a vincere il nostro fuoriclasse!

Nonstante lo stato di forma fisica non perfetto vince l’olimpico di San Benedetto del Tronto staccando di oltre 2′ gli avversari…

Simpatico, sorridente e forte….Daniel è un Venusiano convinto di far crescere la motivazione in questo sport molto molto difficile da praticare!

Grazie Daniel di essere uno di noi!

Le parolo di Daniel: ‘E’ la mia quarta volta a San Benedetto e la terza vittoria! Mi piace proprio questa gara! Ho gestito bene la frazione nuoto, non sono partito fortissimo, ma sono stato in testa quasi tutto il secondo giro! Siamo usciti dall’acqua in 3 e dopo un velocissimo cambio in T1 ho dato il massimo i primi 20km in bici accumulando un buon vantaggio che mi ha permesso di calare un po’ il ritmo. Dopo il T2 ho corso molto forte per 5km abbassando un po’ il ritmo negli ultimi 5km anche se mediamente ho corso a 3′:26” al km ottenendo il miglior parziale!! Avevo già la testa proiettata verso la gara di sabato 5 maggio a Caldaro a casa mia e ho fatto quindi un ottimo allenamento! Nelle Marche organizzazione e accoglienza sempre uniche!’.

Molto contento il Presidente che non esita un attimo ad informare i compagni di squadra del super risultato….’sono convinto che Daniel vincerà molte altre competizioni perchè è forte e determinato, è un amico e un fuoriclasse’ commenta Massimo.

Andrea Costa e Roberto Sandrini

Molto sentita la gara per i nostri debuttanti nel 70.3 giunti a Chia qualche giorno prima della gara per vedere i percorsi e godersi lo spettacolo che la natura offre in questi posti incontaminati.

I neo-triathleti (da tre anni praticano questo sport) si sono sempre allenati con passione e testa, dal nuoto alla corsa…i tempi per preparare Chia sono stati un po’ ristretti soprattutto per allenare la frazione bike a causa delle condizioni meteo spesso avverse nei primi mesi dell’anno. Nonostante la preparazione fisica non al 100% hano deciso di affrontare comunque questa fantastica avventura, una delle migliori gare di triathlon a livello mondiale.

Tra gli atleti l’espertissimo Daniel Fontana che non si lascia sorprendere e vince nettamente la gara dando spettacolo agli oltre 5000 appassionati presenti a Chia Laguna.

Le condizioni meteo pessime di giovedì e venerdì non hanno fermato i 210 triathleti pronti per cavalcare le onde del mare grosso! Sabato…il sole!…mare molto mosso, i giudici decidono di non fare l’uscita dall’acqua all’Australiana, ma di deviare il percorso affinchè gli atleti potessero superare con meno difficioltà le acque con onde alte 2 metri. Percorsi segnalati molto accuratamente, volontari ben istruiti e motivati alla buona riuscita della gara, beh che dire una gara superlativa!

Ma torniamo ai temerari Venusiani Costa e Sandrini che hanno disputato una competizione con i fiocchi, in particolare Andrea!

Andrea si piazza al 49° posto assoluto e 11° di categoria con un tempo di 04:58:27, abbattendo il muro delle 5 ore, Roberto giunge al traguardo 115°assoluto e 24° di categoria con un tempo di 05:30:27.

‘Solo adesso mi rendo conto dell’impresa che ho fatto! Un tempo davvero formidabile in bicicletta e non me l’aspettavo, purtroppo per un problema al ginocchio ho fatto la mezza con un tempo troppo alto, ma sono molto molto contento per questa grandissima impresa! Bravissimo anche Roberto, ora dobbiamo concentrarci sui cambi e sulle lunghe distanze, nei prossimi anni avremo più ‘fondo’ e faremo sicuramente meglio! Sono venuto a Chia con la mia famiglia affinche potessero vedermi gareggiare e per concedermi una mini vacanza con mia moglie e i miei figli! Sono euforico ed entusiasta, ringrazio Vincenza che mi fa sempre il tifo!’ commenta Andrea la sera dopo la gara.

‘Ho nuotato molto bene, ho fatto bene anche la frazione bike, ma il mio fisico non rispondeva più nella mezza..ho dovuto stare alle regole del mio corpo, la testa comunque mi ha dato l’energia necessaria per giungere alla fine, ma sopratutto il grandissimo tifo di mio figlio e mia moglie mi hanno dato la forza di chiudere la gara, il tempo è un po’ alto ma sono giunto al traguardo davanti a tanti altri atleti, sono sulla buona strada! Ad un certo punto volevo ritirarmi, avevo i crampi dappertutto, ma volevo chiudere questa impresa per dedicarla a Mattia e Michela! Complimenti a Andrea, il prossimo anno sono sicuro che lotterà per un piazzamento tra i primi 20 finisher!’ sono le parole di Roberto che conclude la sua competizione prendendo in braccio suo figlio Mattia e tagliando il traguardo con lui…

Ci vediamo a Sulzano per il Triathlon Sprint del 22 luglio 2018, vi aspettiamo numerosi!

Per maggiori info e iscrizione CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top